Taste the Rainbow, Motherfucker!

È il mese del Pride. “Molto più che banane”.
Decenni di indagini scientifiche accurate hanno fugato ogni dubbio residuo e testimoniano che omosessualità, bisessualità e cambio di genere non influiscono in alcun modo sull’orientamento sessuale di eventuali figli, nipoti, vicini di casa o altro. Cattura
Continua a leggere

Annunci

Ciao Orso

“Gli eroi son tutti giovani e belli.”
Serkeftin, Heval Tekoser.

53792638_10217840115143923_7615619852153126912_n

“Ciao, se state leggendo questo messaggio è segno che non sono più a questo mondo. Beh, non rattristatevi più di tanto, mi sta bene così; non ho rimpianti, sono morto facendo quello che ritenevo più giusto, difendendo i più deboli, e rimanendo fedele ai miei ideali di giustizia, eguaglianza e libertà. Continua a leggere

Hasta la pasta siempre (e invece facciamo il fritto)

Oggi si va sul personale.
Non che io e Fidel Castro fossimo parenti, ma da piccolo lo avrei voluto considerare tale. E anche con lui vivevo dei conflitti come l’adolescente con il genitore. Continua a leggere

I valori in campo e le Verdure Valorose

La Francia ha formalmente proibito alle donne di andare in giro vestite come pare a loro.
Qualche moralista potrebbe dire: “Giusto, tutte ‘ste ragazzine con le tette di fuori distraggono quel sant’uomo di mio marito!”
INVECE NO care le mie teste di cazzo benpensanti, ha proibito alle donne di coprirsi troppo, usando il “burkini”, ovvero il costume da bagno creato per donne musulmane.
Il celebre motto della rivoluzione francese che ha resistito a invasioni, despoti europei, guerre e nazismo può finalmente essere completato: “libertè [di fare quello che diciamo noi], fraternitè [ma senza troppa confidenza] egalitè [ega-cosa?]”.  Continua a leggere

Essi votano (anche a Glamorgan)

Si parla spesso di analfabetismo funzionale, ovvero dell’incapacità di una persona di comprendere un testo scritto, sia esso un documento da firmare o un articolo di giornale. Tale individuo è comunque capace di intendere e volere, lavorare, ottenere un mutuo e perfino governare un paese, ma non è in grado di avere un’opinione oggettiva se non utilizzando il proprio vissuto personale come metro di giudizio. In italia alcuni dati parlano del 30% della popolazione affetta da tale condizione non patologica, ma c’è chi come il linguista Tullio De Mauro arriva a temere che la percentuale si aggiri intorno all’80%.
Una delle prime domande che mi sono posto è stata: lo sono anche ioContinua a leggere