L’infame Kebab

Stavo scrollando faccialibro (voce del verbo “to scroll” italianizzato) ed ho beccato una simpatica vignetta dalla pagina Tu lo chiami Dio secondo cui, nel vangelo di Marco, Gegiù maledì malamente un fico perché, non essendo stagione di fichi, non trovò frutti sull’albero che voleva saccheggiare. Guarda a volte com’è strana la Natura: capricciosa e dispettosa, direi quasi. Ma Gegiù, pieno di amore per tutte le creature dell’universo, disse “Nessuno possa più mangiare i tuoi frutti”, che era anche un po’ girato di coglioni, e l’albero disse “Grezie!” e si seccò. Continua a leggere