Il Curry che non t’aspetti

India India, (eh), quante volte ti ho visto sulla cartina e ti ho sottovalutato. Così cantava Elio ne “l’eterna lotta tra il bene e il male”.

E l’India rappresenta una meta talmente tanto esotica e piena di emozioni che c’è chi, come mi raccontava un fisico che lavorava tra USA, Italia e India, una volta arrivato nel paese dello Yoga può perde la testa. Oh, il mio informatore è uno con la testa sulle spalle ripiena di cervello di prima scelta. Eppure l’India sconvolge anche le menti più ordinate. Continua a leggere