Sardokan ed il nonformaggio

Essere sardo e vegano mi ha procurato una certa fama di bestia rara. Effettivamente il giovane sardo random nutre un sentimento di grande predilezione per i prodotti animali della sua terra: chiamiamolo orgoglio patriottico, attaccamento per le tradizioni, campanilismo cieco, in ogni caso essere sardo significa nascere con delle idee ben inculcate, tra cui “pane e casu, preda e carchina” ovvero “il pane ed il formaggio [costruiscono l’uomo] come pietra e calce”. Continua a leggere