Melanzana contro omofobia

Immagine

Melanzana contro omofobia

In questa famosissima foto (ne hanno fatto pure delle magliette) c’è un lottatore professionista di MMA che ammiro molto: Jeff “the snowman” Monson. La leggenda vuole che durante una manifestazione Monson sia andato dagli agenti e abbia detto “Alcuni di voi mi avranno già riconosciuto [gli incontri di arti marziali miste sono molto popolari negli States]. Sappiate che opporrò resistenza”. Novanta minuti di applausi, scoppio di mortaretti e lacrime napulitane dalla folla. Continua a leggere

Ode alla Zuppa

Il punto più alto della tecnologia, dell’economia e della razionalità in cucina non è il forno a microonde (diabolico strumento quasi inutile per fare qualsiasi piatto dal buon sapore, a mio parere) o il frigo che col suo nuovo chip incorporato ti mette i like su facebook.

La zuppa è il vero segnale di una conoscenza culturale a portata di civiltà spiritualmente ed intellettivamente avanzate. È il cibo di livello professionale ma alla portata anche dei novellini. Continua a leggere

Capodanno, Ricky Memphis e pasta al forno

Ne “L’Ultimo Capodanno”, capolavoro di Risi con un cast della madonna, tra cui Ricky Memphis, un condominio intero veniva passato al setaccio nell’ultimo giorno dell’anno. Nevrotici dalla famiglia di plastica, feticisti maniaci dalla doppia vita, “onesti” ladri professionisti, ultras malavitosi, lavoratori del settore erotico, aspiranti suicidi e semplici ragazzi senza piani per la serata costituiscono il campionario umano che rappresenta la nostra società “condannata” dai suoi vizi [**SPOLIER ALERT**] Continua a leggere

Simboli solari, nazisti dell’Illinois e pasta veggie

Io spero che in un futuro prossimo si arrivi a questo.

La verità è che come artisti, e non solo, i fasci hanno sempre fatto cagare. Ditemi un buon gruppo musicale orientato a destra. E per l’amor di Buddha, no! gli Slayer non sono nazi, grezie! In proporzione, gli artisti di destra sono una caccola nell’universo dominato da eccentrici rivoluzionari. E quindi gli addetti al marketing di destra copiano, e lo fanno pure male. Svastica, rune, ruote solari, simboli cosmici, insegne di epoche remote… Continua a leggere

Scuse dimmerda e risotti imperdonabili

Esistono dei coglioni coglioni che vi diranno che una donna stuprata ha avuto quel che cercava nel momento in cui si vestiva “così”, che può voler dire con le calze velate sotto una minigonna o con una t-shirt e jeans o con un burka troppo corto. Le notizie di violenze sessuali sono, purtroppo, all’ordine del giorno, e puntuali come la diarrea due minuti prima di uscire per un incontro importante, arrivano i moniti sulla moralità delle vittime. Continua a leggere